lacrime di coccodrillo / la cura greca

lacrime di coccodrillo / la cura greca

Se quelle della Grecia sono lacrime di coccodrillo – hanno truccato i conti, si sono indebitati per pagarsi i vizi – e adesso, c’è poco da fare, bisogna ingoiare l’amara medicina, le lacrime di Wall Street quando è iniziata la crisi che cos’erano?

Non mi sembra che in quel caso si sia detto ai banchieri “e adesso ingoiate l’amara medicina”. Se non ricordo male gli Stati Uniti hanno dato un sacco di soldi alle banche rinunciando al diritto di dirgli come spenderli. Infatti le banche hanno continuato a speculare, guadagnandoci pure, tanto che in alcuni casi hanno fatto anche il beau geste di restituire il denaro.

Dite che li hanno usati per investire in qualche impresa? Per risanare qualche mutuo? Per evitare di liquidare rami d’azienda?

Se la lezione necessaria che adesso si deve infliggere a chi non sa tenere in ordine i conti è ‘chi sbaglia paga’ perchè questa lezione non colpisce chi ha sbagliato?

Hanno sbagliato le banche, gli organismi di vigilanza, le autorità politiche di controllo, una certa classe dirigente. Eppure il rigore colpisce i pensionati, i dipendenti pubblici, i giovani, i lavoratori precari e tra tutte queste categorie sono maggiormente colpite le donne.

Forse perchè a decidere, perchè al governo, ci sono quei tecnici espressione di quelle categorie che hanno sbagliato? Forse perchè la Bce e l’Fmi non devono, in maniera altrettanto evidente, rendere conto a nessun parlamento democraticamente eletto?

Noi veniamo subito dopo la Grecia ma da noi lo fanno in maniera soft, ci adulano, ci coccolano: i nostri tecnici al governo sono i più apprezzati d’Europa ma che dico del mondo, l’ha detto anche Obama. Da noi i pensionati sono dei parassiti che succhiano il sangue ai loro nipoti, i dipendenti pubblici dei fannulloni, i giovani dei bamboccioni che vogliono il posto fisso vicino a mammà e papà, le donne….le donne, l’abbiamo detto, sono le mamme che viziano i figli….

Ma quali sarebbero i banchieri da premiare in questo paese? Quelli che precludono il credito alle piccole e medie aziende che – per inciso – non ce l’hanno l’art. 18 e non è un caso? Quali sarebbero questi manager di grandi imprese italiane che portano sviluppo e produttività e non delocalizzano? Quali sarebbero questi signori membri di una classe dirigente innovatrice che ha creato ricerca e sviluppo e ci mantiene leader in settori nazionali strategici?

No perchè quando li troviamo assolutamente mettiamoli al governo oppure propiniamo loro la cura greca.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...