Clicca su ”non mi piace”

(la notizia in questo manifesto è che l’abbiano chiamata  Festa dell’Unità, abilmente nascosta sotto una gonna. Democratic Party sarebbe stato troppo, troppo, offensivo…)

Della nuova campagna di affissioni del Pd se ne parla eccome, ovunque. Un po’ di tempo fa era di moda il motto ”l’importante e’ che se ne parli”. Poi forse qualcuno ha scoperto che certe parole non si possono piu’ rimangiare e qualche volta la gente se ne ricorda e ti penalizza.
Quello che non capisco e’: vabbe’ avevano messo la minigonna all’Unita’, simbolo della rivoluzione femminista degli anni ’60 e si e’ visto che ai giorni nostri non significa nulla. Non solo non ha portato bene al giornale ma in tutto il mondo le donne lottano oggi attraverso altri simboli. (Da Aung San Su Chi alle ragazze iraniane con la sciarpa verde, alle ragazze arabe che con i grossi occhiali di Gucci sfidano il regime e fanno un giro in automobile…)
Insomma, perche’ mostrare le gambe…? C’era una canzoncina degli anni ’90 scema scema che faceva ”siaaamooo dooonne, oltre le gambe c’e’ di piuuuu’ ”.
Quanta stupidita’ si puo’ accumulare in un solo manifesto?
Sbagliare e’ umano, perseverare….

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...