l’uomo della DDR

Grass

[…] Su una poltrona, dietro un tavolino con una bottiglia di vino rosso, poi dal podio, Grass cerca di alzare il livello di una campagna ridotta a slogan come «La Germania può fare di più» (Steinmeier) e «Vota la Cancelliera» (Merkel). Ricorda il grande ruolo dei socialdemocratici nella storia tedesca, a cominciare dalla Repubblica di Weimar, attaccata dai comunisti di Walter Ulbricht e dai nazisti di Joseph Goebbels, «così come oggi vengono attaccati dalla Linke» di Oscar Lafontaine. Assalta «lo spaccone» Guido Westerwelle, «il profeta del neoliberismo» con il quale Frau Merkel vorrebbe allearsi se alle elezioni avrà i numeri per confermare la Spd all’opposizione. Spiega che la Grosse Koalition, nei quattro anni passati, non è stata pessima e non ha risposto male alla crisi provocata dal capitalismo: ma c’è riuscita solo perchè l’Unione Cdu-Csu della cancelliera aveva come partner la Spd. (Danilo Taino, Corriere della Sera pag. 23)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...