soglia psicologica

Il petrolio che sfondava i 100 dollari al barile, il super euro, la crisi delle borse asiatiche, i mutui subprime, wall street, le banche d’affari americane, la ricapitalizzazione di Unicredit. Bisogna fare attenzione a come si usano le parole di questi tempi. Per parlare della guerra in Afghanistan (che non si può vincere ammettono i britannici) si usa il termine surge al posto del vietato escalation, che sa di disfatta, come in vietnam.

Telecom ieri è scesa sotto la soglia psicologica di 1 euro per azione.

Sono soglie psicologiche ben più forti delle soglie globalizzate, perchè con la psicologia ciascuno poi fa i conti come può. Ci sono banche che non si fidano di altre banche, dei manager che non si fidano di altri manager. Dei clienti che si mettono in fila agli sportelli per ritirare i propri risparmi. La vera soglia psicologica è quella che porta dal “fermi tutti” al “si salvi chi può”.

C’è chi sostiene di tenersi prudenzialmente vicino all’uscita…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...