fiaccole&lanterne

Dans la cuisine luisante de crasse qui jouxte la grande salle de prière plongée dans la pénombre, le jeune moine pose sa tasse de thé au beurre de yak et dégaine son téléphone portable : sur l’écran d’accueil, le dalaï-lama sourit, les mains jointes. “Le gouvernement chinois dit que le dalaï-lama est un traître, mais nous, les Tibétains, on le vénère”, dit-il. Si ce jeune lama de 27 ans se faisait prendre en flagrant délit de vénération électronique, il lui en cuirait : toute photo du chef de l’Eglise tibétaine est prohibée en Chine. “On affiche les photos de Sa Sainteté sur les murs de nos cellules, mais on n’en montre jamais en public…” Six cents moines cohabitent dans ce monastère de Songzanlin, construit il y a 379 ans au fond de la vallée de Zhongdian, une ville de culture tibétaine de la province du Yunnan…

A Zhongdian, royaume du kitsch tibétain, un jeune moine vénère en secret le dalaï-lama, Le Monde.

***

Credo che se le prossime Olimpiadi non si svolgessero in Cina non ci staremmo preoccupando della sorte dei monaci tibetani e che chiedere che non si svolgano sarebbe un’ipocrisia.

I cinesi hanno imparato a mangiare da Mc Donald prima che a rispettare i diritti umani? Può darsi. Ma le Olimpiadi sono un’occasione in più per la democrazia e per i diritti. Dal punto di vista dell’economia e dei governi (perchè è in quest’ordine che bisogna mettere le cose, a essere onesti) le Olimpiadi sono un’affare per le piccole e medie imprese europee, soprattutto italiane e tedesche che hanno vinto l’appalto per la costruzione di piscine olimpioniche ed altri impianti, così come ha descritto bene un’inchiesta di Repubblica Affari&Finanza a inizio anno.

Io sono perchè si giochi e perchè si manifesti. Trovo molto più inquietante il vertice di Soci, con le cordialità tra Bush e Putin.

Il numero 1 del Cio chiede rispetto dello spirito olimpico e “pacifica soluzione” per il Tibet

A San Francisco, prossima tappa della torcia, attivisti scalano il Golden Gate –Repubblica.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...